Csr Manager Network: un workshop sulla “Matrice di materialità”

Costruita attraverso il coinvolgimento degli stakeholder, spiega Stella Gubelli, responsabile di Altis per le Imprese, consente di esplicitare gli aspetti su cui puntare nella strategia di responsabilità sociale

Si terrà il 22 ottobre, presso la sede di Altis, a Milano, il workshop a porte chiuse sulla "Matrice di materialità", prevista dalle linee guida GRI (G4). Riservato ai soci del Csr Manager Network, il seminario avrà inizio alle 10,15.

Stella Gubelli, docente dell’Università cattolica del Sacro Cuore e responsabile per le Imprese di Altis, Alta Scuola Impresa e Società, ci introduce brevemente al tema.

“Le nuove linee guida internazionali sulla rendicontazione socio-ambientale (GRI, versione G-4) enfatizzano il ruolo degli stakeholder rilevanti (individuati attraverso la costruzione di una mappa degli stakeholder dell’azienda) nella definizione degli aspetti rilevanti (materiali) da rendicontare nel Bilancio di Sostenibilità (BS)”, spiega Gubelli.

“Assume così rilievo all’interno del BS la “Matrice di Materialità” che, costruita attraverso un percorso di coinvolgimento degli stakeholder rilevanti, esplicita gli aspetti prioritari che, da un lato, rispecchiano gli impatti significativi dell’azienda sotto il profilo economico, ambientale e sociale e, dall’altro, influenzano sostanzialmente le valutazioni e Ie decisioni degli stakeholder esterni”.

“Importante evidenziare che tali aspetti non rappresentano solamente gli ambiti da rendicontare all’interno del BS ma, in ottica di lungo periodo, sono gli aspetti su cui puntare nella definizione di una strategia di CSR”, conclude Gubelli.

Nel disegno qui sotto, un esempio di Matrice di Materialità. Il quadrante rosso identifica gli aspetti con impatto ritenuto rilevante sia per il business che per gli stakeholder esterni.

  • Cambiamenti climatici e nuovi rischi

    Siccità e alluvioni, eventi meteorologici estremi, mutazioni nelle catene alimentari e diffusione di nuove malattie, milioni di profughi del clima… Sempre più spesso ci si trova a fare i conti con...