NEWS in primo piano

Finanza sostenibile, parte il primo master italiano

Realizzato da Altis, con la partnership di Anima Sgr, Banco Bpm, Etica Sgr e Forum per la Finanza Sostenibile

"Finanza: strumenti, mercati e sostenibilità": è il titolo del primo master universitario italiano dedicato alla finanza sostenibile.

Il corso, rivolto a neolaureati della magistrale, è ideato dall’Alta Scuola Impresa e Società (Altis) dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, in partnership con Anima Sgr, Banco Bpm, Etica Sgr e il Forum per la Finanza Sostenibile, con il sostegno di Banca Prossima.

Obiettivo del master è rispondere alla crescente richiesta da parte di istituti di credito, Sgr e fondi di investimento di giovani preparati in tema di impact investing e integrazione dei criteri Esg (ambientali, sociali e di governance): analisti di investimenti Esg, asset manager e private banker.

Alla preparazione teorica, affidata a docenti universitari e a professionisti di primarie istituzioni finanziarie, il corso affiancherà l’esperienza pratica, data dalla continua interazione con banche d’investimento e società di gestione del risparmio, e dalla partecipazione a uno stage.

"Rispetto ai master tradizionali in finanza, il nostro programma include gli aspetti di valutazione d’impatto degli investimenti e propone un modulo in cui essi sono analizzati nel dettaglio", spiega Alfonso Del Giudice, professore associato di Finanza Aziendale nella facoltà di Economia dell’Università Cattolica e direttore scientifico del master. "La finanza sostenibile coniuga i benefici per l’investitore con quelli che l’investimento genera per la società nel suo complesso. La complessità del rapporto tra finanza e sostenibilità richiede una formazione molto elevata e professionalità specifiche".

Il master partirà l’11 ottobre 2017 e le domande di ammissione dovranno pervenire entro lunedì 18 settembre.

 

  • Cambiamenti climatici e nuovi rischi

    Siccità e alluvioni, eventi meteorologici estremi, mutazioni nelle catene alimentari e diffusione di nuove malattie, milioni di profughi del clima… Sempre più spesso ci si trova a fare i conti con...