News

Se la banca centrale cinese riduce ancora i tassi, c’è poco da essere ottimisti

Se la banca centrale cinese riduce ancora i tassi, c’è poco da essere ottimisti -

La decisione della PBOC di tagliare i tassi di interesse a breve termine applicati alle banche commerciali per la prima volta dal 2015 è sembrata sorprendente a prima vista poiché gli investitori sono tutti in attesa di vedere siglato a breve un accordo commerciale con gli Stati Uniti che eliminando… Continua »


La flessibilità è d’obbligo in questo fine d’anno incerto

-

Il ciclo non ha ancora toccato il fondo e sono prevedibili ulteriori rallentamenti sia in Europa, sia negli USA. L’Europa potrebbe risentirne in misura maggiore perché ha un’economia più aperta, e quindi Paesi come la Germania si ritrovano sotto pressione per via delle tensioni commerciali. La debolezza sul fronte commerciale,… Continua »



In che direzione procedere?

-

In quest’ultimo scorcio di 2019 abbiamo un’esposizione sorprendentemente neutrale a tutte le classi di attivi e una propensione al rischio decisamente più bassa rispetto all’inizio dell’anno (Figura 1). Diversi indicatori dei flussi e del posizionamento di mercato suggeriscono che non siamo i soli: nonostante le ottime performance complessive registrate da… Continua »


I tassi negativi e il trucco del miliardo di Euro

-

A seguito del taglio dei tassi sui depositi da -0,4 a -0,5% deciso dalla Bce lo scorso ottobre, ogni speranza di un’inversione al rialzo dei tassi d’interesse è venuta meno. E i ministri delle Finanze non possono essere biasimati per aver accettato con gratitudine la considerevole mole di interessi risparmiati… Continua »



Resilienza interna in un contesto di incertezza esterna

-

La performance degli asset dei mercati emergenti è fortemente influenzata dal contesto economico globale. Le condizioni finanziarie a livello mondiale, la politica monetaria, le dinamiche commerciali, le oscillazioni del prezzo delle materie prime, i rischi geopolitici, ma soprattutto la crescita globale esercitano un’influenza significativa sul debito dei mercati emergenti. Nel… Continua »


Mercati emergenti, prevalgono i rischi o i rendimenti?

-

Negli ultimi dieci anni, l’universo emergente ha generato rendimenti positivi sia sul mercato azionario che su quello obbligazionario, anche se in calo rispetto alle performance eccezionali del decennio precedente. C’è chi si domanda se le performance in questi mercati resteranno positive anche in futuro. Chiari segnali dimostrano che le opportunità… Continua »


Se la trade war si spostasse in borsa?

-

Nella guerra commerciale tra Cina e Stati Uniti si sta combattendo una nuova battaglia. Secondo alcune fonti dell’amministrazione Trump, la cancellazione dal listino delle azioni cinesi potrebbe essere un’arma nel conflitto in corso tra le due nazioni. Finora sono stati forniti pochi dettagli sulle sue modalità di attuazione nonché sulla… Continua »


La politica monetaria non è la soluzione per la recessione

-

L’attuale momento di difficoltà dell’economia mondiale è destinato a proseguire. Eventuali tentativi di tamponamento saranno solo a carico della Fed, ma non saranno così efficaci da innescare una ripresa e potranno, al limite, solo rallentare la velocità della direzione in corso. La politica monetaria non ci salverà da un’altra recessione,… Continua »