Studi e analisi

Invecchiamento e rischio di non autosufficienza

-

E’ stato pubblicato il 1° Rapporto Censis-Tendercapital sui buoni investimenti che analizza il fenomeno dell’invecchiamento in termini di silver economy con riferimento ai redditi, ai patrimoni, ai consumi, ma anche a fabbisogni, stili di vita e valori degli anziani, senza sfuggire agli aspetti più complessi da affrontare, come le cronicità… Continua »


Fondi pensione preesistenti e riscatto caso morte

-

Con una risposta a quesito la Covip è intervenuta in materia di riscatto per decesso dell’aderente. Il caso concreto era quello di un fondo pensione preesistente che utilizzava, così consentito dalla normativa , un investimento in una gestione separata di tipo assicurativo.  Aveva poi rappresentato che  al fine di assicurare… Continua »


I fondi pensione del pubblico impiego vanno armonizzati fiscalmente con le altre forme pensionistiche complementari

-

La recente sentenza della Corte Costituzionale n. 218 del 15 luglio 2019 depositata il 3 ottobre interviene sul delicato tema della previdenza complementare del pubblico impiego. La pronuncia è intervenuta affrontando la questione sollevata dalla Commissione tributaria provinciale di Vicenza, alla quale si era rivolta un’insegnante per ottenere il rimborso,… Continua »


Come favorire adesioni giovani a previdenza complementare

Roberto Carli -

I giovani rappresentano una categoria particolarmente fragile dal punto di vista previdenziale per effetto dell’ applicazione integrale del metodo di calcolo contributivo. Il ritardato ingresso nel mondo del lavoro , le basse retribuzioni e la precarietà impattano in maniera sensibile sui futuri trattamenti. Diventa allora sempre più importante il contributo… Continua »


Limiti di investimento e conflitti di interesse delle Casse di previdenza

Roberto Carli -

Uno dei temi di maggiore rilevanza da affrontare , in attesa che si chiarisca meglio quale sarà il Governo futuro, è quello legato alla disciplina dei limiti di investimento ed i conflitti di interesse della Casse di previdenza dei liberi professionisti. Va ricordato come il Regolamento in oggetto è richiesto… Continua »


Consip: pubblicato il secondo Rapporto di sostenibilità

-

Elaborato tenendo conto del contributo ai 17 Sustainable Development Goals dell’Agenda ONU 2030, ha ricevuto l’attestazione del Global Reporting Index Oltre 12 miliardi di euro di acquisti – di cui 5 miliardi con contenuto “sostenibile” – sugli strumenti di e-procurement Consip, con vantaggi in termini di risparmio, efficienza, semplificazione e… Continua »


Il futuro previdenziale dei giovani

Roberto Carli -

Un interessante studio della Cgil Giovani e Pensioni: Rivolti al Futuro” approfondisce il delicato tema del futuro previdenziale delle giovani generazioni che rientrano nella applicazione integrale del metodo di calcolo contributivo. Le trasformazioni del sistema pensionistico, dal retributivo al contributivo, con una sempre maggiore frammentazione contrattuale nel mondo del lavoro,… Continua »


I driver degli investitori istituzionali

Roberto Carli -

E’ stata pubblicata l’indagine Mercer European Asset Allocation Survey 2019 su come si comportano gli investitori istituzionali europei. Giunta quest’anno alla 17esima edizione, l’indagine ha coinvolto 876 portafogli europei, rappresentativi di 12 Paesi, per un totale di oltre 1.000 miliardi di euro di attività. Molto buona la rappresentatività dell’Italia, che… Continua »


Sistemi pensionistici e rischio longevità

Roberto Carli -

Un interessante studio del World Economic Forum pone in particolare evidenza gli effetti prodotti dal rischio longevità nei sistemi pensionistici. Si sottolinea in particolare come i risparmi previdenziali personali , sempre più importanti per integrare i trattamenti pensionistici erogati dal pilastro obbligatorio, sono inadeguati di fronte alla durata, sempre piu’… Continua »


La sanità integrativa è sempre più importante per la copertura del rischio salute

Roberto Carli -

Sono 19,6 milioni gli italiani che nell’ultimo anno, per almeno una prestazione sanitaria, hanno provato a prenotare nel Servizio sanitario nazionale e poi, constatati i lunghi tempi d’attesa, hanno dovuto rivolgersi alla sanità a pagamento, privata o intramoenia. Emerge dal IX Rapporto Rbm-Censis presentato il 13 giugno al «Welfare Day… Continua »